News

img-20190307-wa0052(ANSA) – MILANO, 7 MAR – Sono cinque le liste, con 60 candidati e 5 candidati portavoce, presentate per le elezioni del coordinamento cittadino di Piattaforma Milano, l’iniziativa politica che unisce le forze dell’area popolare e liberale lanciata da Stefano Parisi, insieme a Forza Italia e Milano Popolare. Le elezioni si terranno il 29, 30 e 31 marzo con voto elettronico, “ma serio e certificato e non come quello dei 5 stelle con la Piattaforma Rousseau”, ha detto il leader di Energie per l’Italia Parisi, sia con il voto fisico, solo di domenica 31.

“Si voterà il portavoce di Piattaforma Milano e il consiglio direttivo che sarà composto da 14 membri, con il sistema proporzionale – ha aggiunto l’ex candidato sindaco di Milano nel corso della conferenza stampa -. È importante perché è la prima volta che nel centrodestra c’è un voto popolare. Non sono primarie perché non stiamo eleggendo il candidato sindaco per le elezioni del 2021, ma è comunque la prima volta che in questa area politica, dove troppo spesso negli ultimi anni sono stati calati dall’alto coordinatori e vice coordinatori, si mette in gioco una partita democratica“.

Le liste civiche sono 5: “una composta da Energie per l’Italia e Milano popolare, con esponenti di Forza Italia, una è composta da espressioni del volontariato, – ha concluso – una è del Pli, il Partito liberale italiano, una del Grande Nord, infine c’è quella degli ex morattiani con capolista Claudio Santarelli“, che è stato consigliere comunale della lista Moratti. Gli altri capilista sono Matteo Forte, Carmelo Ferraro, Carlo Marnini, Marco Poloni. (ANSA).

Matteo Forte

Comments are closed.