News

sala-gay-pride-milano-ansa(OMNIMILANO) Milano, 10 MAG – “La denuncia che viene dalla maggioranza dei Municipi è la conferma di una Giunta mossa più dal furore ideologico che dalla dedizione al servizio della città”: così Matteo Forte, consigliere comunale e capogruppo di Milano Popolare a Palazzo Marino, riguardo alla nota con cui esponenti di cinque Municipi denunciano una “campagna pro gender” nelle scuole dell’infanzia del Comune sotto il pretesto di lotta al bullismo.

“Presenterò un’interrogazione per sapere se l’Assessore all’educazione – prosegue Forte – è a conoscenza di questa iniziativa e se la scelta di sostenere con soldi pubblici il progetto dell’Associazione Famiglie Arcobaleno di distribuire negli asili i libretti della collana ‘Piccolo uovo é’ sia figlio di una gara a evidenza pubblica. Temo, al contrario, che l’iniziativa nasca piuttosto dalla precisa scelta di attuare quella che qualcuno, ben più importante di me, ha definito ‘colonizzazione ideologica’ e non ha esitato a paragonarla a ‘quanto hanno fatto le dittature del secolo scorso’, che sono entrate nelle scuole ‘con la loro dottrina. Pensate ai balilla, pensate alla gioventù hitleriana’. Voglio sperare – conclude Forte – che il Sindaco Sala non ambisca a soddisfare quel tipo di parametri di governo”.

Matteo Forte

Comments are closed.