News

FOTO OMNIMILANO(MIANEWS) Milano, 11 LUG – “Nella foga da social il Sindaco si è dimenticato di essere l’amministratore della città e che deve garantire i servizi”: così in una nota Matteo Forte, capogruppo di Milano Popolare a Palazzo Marino.

“Su nidi e materne ora fa l’influencer e lancia l’allarme per settembre. Ma cosa ha fatto in questi mesi per la fascia 0-6 anni? Ha sospeso i pagamenti per i servizi convenzionati che garantivano posti e smaltimento delle liste d’attesa del Comune. Ha voluto in qualche modo fare marcia indietro destinando 2,5 milioni del Fondo di mutuo soccorso agli asili, che però fanno fatica ad accedervi: infatti è possibile richiedere i contributi solo se le uscite sono state maggiori delle entrate nel periodo di lockdown. Dunque cornuti e mazziati: non avranno mai i soldi dovuti per la convenzione del Comune e saranno puniti se sono riusciti a tenere in piedi il loro bilancio grazie alle donazioni e alla generosità di privati cittadini”.

Prosegue Forte: “Anche su questo versante l’opposizione ha delle proposte. Milano Popolare propone che scuole di ogni ordine e grado, nidi e infanzia, pubblici o paritari, possano costituire liberamente Associazioni temporanee di scopo con associazioni familiari, centri di aggregazione giovanile, oratori e centri sportivi per riaprire i servizi da settembre, sfruttando più spazi, più educatori e più volontari.

Certo – conclude Forte -, se la maggioranza che sostiene Sala non mette nemmeno le minoranze nelle condizioni di potere mettere in discussione e al voto le loro proposte, è del tutto evidente che non c’è l’intenzione di voler risolvere i problemi ma solo fare polemica senza volersi assumere alcuna responsabilità”.

Per firmare e prendere visione di tutte le proposte contenute nel Piano Milano Riparte visita il sito www.milanoriparte.org

Matteo Forte

Comments are closed.