News

11371755-u43500633628465oie-u303094567506gkg-1224x916corriere-web-milano-593x443MILANO (ITALPRESS) – “Stanno passando ore dalla brutta conclusione del Consiglio Comunale di ieri sera, senza che nessun esponente di maggioranza o Giunta dica qualcosa o si assuma la responsabilita’ di quanto accaduto”, dichiara Matteo Forte, consigliere comunale e capogruppo di Milano Popolare, sulla bagarre nata ieri sera in Aula sul tema dello sgombero di Macao e interrotta da presidente Bertole’ per i toni troppo accesi.

“Non parlo delle gravi offese e insulti del consigliere Gentili nei miei confronti, per le quali ho gia’ accettato ieri sera le scuse. Qui la sostanza e’ politica, e la ribadisco: la maggioranza ha letteralmente preso in giro le opposizioni, venendo meno ad un accordo preso un minuto dopo che queste ultime hanno onorato i propri impegni; un presidente di una commissione di garanzia come quella dell’antimafia, che in altre istituzioni e’ guidata da esponenti delle minoranze, non e’ piu’ credibile quando parla di legalita’ se il gruppo che lo esprime difende platealmente le occupazioni abusive dei centri sociali. Il Sindaco, se governa la propria maggioranza e non e’ governato dalla sinistra radicale, come invece ieri e’ parso, si esponga e intervenga” conclude

Forte. “Sala dica cosa pensa di Macao, delle occupazioni abusive dei centri sociali e del destino di una commissione consiliare che e’ tutto fuorche’ di garanzia”.

Matteo Forte

Comments are closed.