News

MP con Sgarbi(ANSA) – MILANO, 10 SET – Milano popolare, che sostiene alle elezioni amministrative con una lista il candidato sindaco del centrodestra Luca Bernardo, propone di creare a Milano un Museo della dissidenza, che raccolga le testimonianze e le storie di coloro che si sono opposti alle dittature e ai regimi totalitari. La proposta è stata lanciata nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato, oltre a Bernardo, Alessandro Colucci, coordinatore regionale di Noi con l’Italia e Vittorio Sgarbi, leader di Rinascimento. “Milano è la città più adatta a questa iniziativa – ha spiegato Colucci -, il museo potrebbe raccogliere anche le storie di dissenso dei popoli degli ex regimi comunisti dell’est Europa”.
Matteo Forte, consigliere comunale e capolista della lista ‘Maurizio Lupi – Milano Popolare’ ha spiegato poi che il museo prende spunto dalla storia di Bettino Craxi “che nel suo ufficio di piazza del Duomo a Milano accoglieva molti dissidenti e noi vogliamo ribadire questa tradizione, pensiamo che noi sia fuori dal tempo la nostra proposta”.
Il Museo della dissidenza potrebbe ospitare secondo Forte anche “l’unico museo al mondo che ricorda i fatti di piazza Tienanmen che si trova a Hong Kong ed è chiuso da due anni”. Vittorio Sgarbi ha suggerito infine che questo museo potrebbe essere ospitato come ipotesi nel Palazzo della Permanente. (ANSA).

Guarda qui la videointervista di MiaNews

Matteo Forte

Comments are closed.