CATEGORIE NEWS

#colletta14 e la regola aurea per i politici

imageAnche quest’anno, come ogni anno, ho partecipato insieme ai miei amici alla giornata nazionale della colletta alimentare. In attesa di conoscere i dati di ieri che, come sempre, testimoniano uno spettacolo di carità di cui il nostro popolo è ancora capace, mi limito a considerazioni più milanesi.

Il Comune ha stanziato per il Banco alimentare 40 mila euro a sostegno del servizio di trasporto e distribuzione del cibo. Se si considera che a fronte di poche migliaia di euro di contributi pubblici una grande realtà di volontari e enti caritativi associati ridistribuiscono alimenti a decine di milgliaia di persone per un valore economico di quasi 9 milioni di euro, beh, c’è da riflettere anche per chi amministra e fa politica. Il privato sociale ha un effetto moltiplicatore che nessun sistema pubblico e nessuna erogazione diretta del Comune potrà mai eguagliare. A fronte, oltretutto, di 3 mln spesi per una convenzione con Milano Ristorazione che raggiunge solo 1.700 anziani.

Il modello Banco alimentare, insomma, deve costituire un paradigma per chiunque voglia affrontare il tema della crisi economica e del contrasto alla povertà. Aiutare chi aiuta, e non sostituirsi ad esso, è una regola aurea che genera risparmi per le finanze pubbliche ed un beneficio sociale per tutti.

Condividi articolo:

Potrebbe interessarti anche: