CATEGORIE NEWS

Milano unita a Bruxelles contro il terrore

Foto Omnimilano(OMNIMILANO) Milano, 22 MAR – Circa duecento persone in Sala Alessi e oltre un centinaio in piazza Scala, per il momento di commemorazione voluto dall’amministrazione comunale per le vittime degli attentati di Bruxelles. A Palazzo Marino, con il sindaco Giuliano Pisapia, gran parte della giunta, il prefetto Alessandro Marangoni, i candidati sindaco Giuseppe Sala e Corrado Passera, consiglieri comunali di maggioranza e opposizione.

“Aderiamo alla manifestazione di solidarietà a Bruxelles e al Belgio indetta questa sera a Palazzo Marino. Momento di preghiera e di consapevolezza: Milano, chi l’amministra e chi vuole amministrarla deve prendere, sempre e non solo oggi, le distanze dai fondamentalisti che fomentano anche nei nostri quartieri, con la predicazione e la divulgazione d’odio prima ancora che con le armi e gli attentati, uno scontro che è diventata una guerra al cuore dell’Europa. Dire stop ma anche dare stop in tutte le scelte che si compiono, senza ambiguità, senza paura, senza indugio, senza arretramento”. Lo hanno dichiarato i consiglieri comunali Manfredi Palmeri, Carmine Abagnale e Matteo Forte.

“Dopo la rivendicazione delle stragi da parte dell’Is tutti devono prendere coscienza che nel mondo arabo esiste un vero e proprio conflitto interno per la supremazia, tra chi guarda con vicinanza alle conquiste di libertà e democrazia dell’Occidente e chi invece vuole imporre a tutti gli altri una lettura coranica della realtà oscurantista ed estremista che è contro queste conquiste. Milano non solo è per la libertà, ma deve anche essere contro chi la combatte”.

Condividi articolo:

Potrebbe interessarti anche: