CATEGORIE NEWS

Smog, serve una Grande Milano con poteri reali

image(OMNIMILANO) Milano, 27 DIC – «Per prevenire strutturalmente le emergenze legate all’inquinamento occorre una Città metropolitana autonoma, con poteri reali e che promuova politiche integrate»: è quanto dichiarato il consigliere comunale d’opposizione Matteo Forte, del gruppo Polo dei milanesi.

«Il blocco dei prossimi giorni serve giusto per rispondere alle varie istanze di chi da settimane si è rivolto alla giunta Pisapia per sapere cosa avesse fatto fino ad ora. Non ha altri fini. Quello che invece si deve fare per il futuro è costruire davvero un governo dell’area metropolitana di Milano che integri le politiche di trasporto pubblico e mobilità alternativa all’uso dell’auto privata. Da questo punto di vista Pisapia ha appena affossato l’unico vero grande progetto che serviva i milanesi e i city users, cioè la Circle line, quei 27 km di metropolitana esterna che sfruttando le rotaie già esistenti e inutilizzate da Fs avrebbero collegato le altre cinque linee metropolitane ai passanti ferroviari e alle stazioni di Milano».

Prosegue il consigliere Forte: «Inoltre solo una Grande Milano può avere la possibilità di governare un territorio altamente urbanizzato, ma in cui il 40% del suolo è utilizzato come superficie agricola. Infatti l’attività agricola, l’industria zootecnica, l’utilizzo di erbicidi e fertilizzanti sono responsabili di oltre il 70% delle emissioni di ammoniaca nell’atmosfera. Le relative autorizzazioni ambientali erano rilasciate dalla vecchia Provincia. Ora è il momento che la Città metropolitana di Milano si riappropri di quelle competenze e rivendichi il proprio ruolo di attore politico in un ambito di cui la giunta arancione sembra essersi dimenticata dopo il ritiro delle deleghe a Stefano Boeri, l’unico a sinistra a ricordare che la nostra è la seconda città agricola d’Italia e la prima per produzione di prodotti».

Condividi articolo:

Potrebbe interessarti anche: