CATEGORIE NEWS

Carati: “La vita può essere diversa, ma non meno bella”

Palazzo Lombardia ospita una esposizione delle opere di Bruno Carati, un artista la cui vita è stata segnata fin dall’infanzia da gravi problemi ai centri motori lo privano dell’uso delle mani. Carati ha però trovato una modalità di espressione che lo ha reso celebre in tutto il mondo: dipinge con la bocca. Regione Lombardia, che ospita e patrocina la mostra realizzata in collaborazione con l’Associazione Handicappati Valsessera, lancia un importante messaggio: non esiste condizione che possa impedire l’espressione di qualcuno. Tutti hanno qualcosa da comunicare nella vita e sulla vita. Perché la dignità di ciascuno consiste nel fatto che c’è. A tal proposito l’artista parlando di sé e delle sue opere commenta: «Una storia può viaggiare di bocca in bocca fino a scuotere i sentimenti più profondi. Io voglio raccontare la mia, per dare forza a quanti si trovano ad affrontare degli ostacoli che appaiono insormontabili, per dimostrare che se c’è determinazione, la diversità fa della vita un’esperienza differente, ma non per questo meno bella». Questo è il motivo per cui in mattina ho deciso di prendere parte insieme al Presidente Formigoni e all’Assessore regionale alla Famiglia e Politiche sociali, Giulio Boscagli, all’inaugurazione della mostra. Chi la volesse visitare può vederla dal 22 al 28 settembre presso il Nucleo 3 della nuova sede regionale.

Condividi articolo:

Potrebbe interessarti anche: