CATEGORIE NEWS

Con Milano Popolare l’anima lib-pop di Parisi

Foto Omnimilano(OMNIMILANO) Milano, 21 MAR – «Milano Popolare è una evoluzione importante, perché vuole essere il mattone di quel centrodestra davvero nuovo che dalla nostra città può ripartire. Un centrodestra ancorato alle sue migliori tradizioni europee, come il simbolo stesso del cuore richiama inequivocabilmente. Saremo la lista che garantisce la natura lib-pop della coalizione e del programma di Stefano Parisi. Una lista in cui si potranno riconoscere quelle migliaia di milanesi che si sono sentiti traditi dal vecchio centrodestra. Per questo motivo Milano Popolare vuole essere un punto di partenza e non d’arrivo. E per questo aderisco a Milano Popolare rinnovando il mio impegno a servizio dei cittadini». Così Matteo Forte, consigliere comunale d’opposizione a Palazzo Marino partecipando alla conferenza stampa di questa mattina al Palazzo de Le Stelline.

«La candidatura a Sindaco di Stefano Parisi è stato oggettivamente un salto di qualità che permette di superare il perimetro ristretto dei vecchi partiti, andare oltre il centrodestra come ha detto lui stesso, ma recuperando le migliori tradizioni politiche di questa città».

Conclude Forte: «La prima volta che ho parlato con Stefano Parisi ero nel suo ufficio privato e sulla sua scrivania c’era la foto di Marco Biagi, cioè l’uomo con cui l’allora city manager della giunta Albertini elaborò il Patto per Milano che costituì la fase sperimentale della successiva riforma del mercato del lavoro del 2003. Difficile non riconoscersi nella sua proposta politica per le prossime amministrative». 

Condividi articolo:

Potrebbe interessarti anche: