CATEGORIE NEWS

Expo, i ricavi sono 488 mln e non 736

Foto Omnimilano(OMNIMILANO) Milano, 25 GEN – «Sono 488,6 i milioni effettivamente incassati da Expo, non 736,1»: così dichiara Matteo Forte, consigliere comunale d’opposizione del gruppo Polo dei milanesi a margine della commissioni Expo e Partecipate in cui è stato audito Giuseppe Sala.

«Nelle tre paginette che sono state consegnate a noi commissari, che assomigliano molto al comunicato stampa fornito dalla società ai giornalisti una settimana fa circa, sono diversi i numeri che mancano e le cifre che si è evitato di mettere nero su bianco. Innanzitutto i ricavi dell’anno 2015: se si sommano i 19,9 milioni da incassare ancora dalla vendita dei biglietti, i 51,4 milioni di crediti netti relativi ai ricavi diversi e alle sponsorizzazioni ancora da incassare e i 178,7 milioni di sponsorizzazioni offerte in beni e servizi (che sono più che altro spese mancate) si raggiungono i 247,5 milioni. Cifra che deve essere scorporata dagli incassi effettivi che quindi, diversamente da quanto riportato nelle tre paginette, ammontano a 488,6 milioni e non a 736,1. Sempre per quanto riguarda il bilancio dell’anno concluso, tra le spese non c’è traccia dei costi di smantellamento dei padiglioni, iniziato già i giorni successivi alla chiusura di Expo».

Conclude Forte: «Per quel che mi riguarda non voglio insinuare nulla sulla buona gestione di Sala, che fino a prova contraria rimane tale. Il Commissario Unico, nonché rappresentante dimissionario del Comune di Milano nella società Expo 2015 e candidato sindaco alle primarie del centrosinistra, dovrebbe solo essere molto più rigoroso ed esigente con se stesso. Per lo meno quanto lo richiedono ciascuno dei tre ruoli oggi ricoperti contemporaneamente».

Condividi articolo:

Potrebbe interessarti anche: