CATEGORIE NEWS

Nidi privati: il Comune recupera posti. Ma sempre meno di quelli che ha già tagliato

Da oggi le famiglie milanesi possono contare su altri 210 posti nei nidi accreditati, in aggiunta ai 3.543 disponibili in quelle strutture fin dallo scorso settembre. Con questa nuova decisione della Giunta sale quindi a 10.177 l’offerta complessiva dei servizi educativi comunali per i più piccoli nell’anno in corso. Con lo stesso provvedimento, che stanzia quasi 37 milioni di euro, Palazzo Marino garantisce inoltre 3.800 posti nei nidi accreditati per il prossimo anno scolastico 2014-2015.

Bene l’annuncio del recupero di 210 posti nei nidi accreditati. Considerato, però, che tra lo scorso anno e quello in corso l’amministrazione ne ha tagliati 445, mancano ancora all’appello 235 posti per eguagliare l’offerta fornita alle famiglie milanesi in passato. Tuttavia non posso non notare positivamente come Giunta e Assessore siano tornati sui propri passi, rendendosi conto che la scelta sbagliata di tagliare i posti accreditati nei nidi privati fa male tanto alle famiglie, quanto agli operatori che, messi a dura prova, avrebbero anche potuto licenziare molti dei propri dipendenti nella migliore delle ipotesi. O chiudere i battenti, nella peggiore, con il rischio di non garantire più un servizio ad un numero molto più alto di utenti.

Infine quella scelta sbagliata fa male anche alle stesse finanze del Comune di Milano se è vero, com’è vero, che la spesa mensile per acquistare un posto dai privati è di 600 €, a fronte dei 900 spesi per erogare direttamente il servizio.

Condividi articolo:

Potrebbe interessarti anche: